Posts tagged ‘Sindaco’

giugno 17, 2012

Carini: tra immondizia, scale mobili e Sindaci che accusano…


Sono stato recentemente in Sicilia per una decina di giorni. Sono arrivato un Martedi, di sera.

Al solito, il benvenuto e’ stato condito con una buona seppur non ancora maleodorante dose di immondizia. Tutto come sempre mi sono detto, ma vabbe’. Con il passare dei giorni, ho notato come la stessa immondizia non fosse stata puntualmente disposta. Passavano i giorni, e le pile diventavano colline, montagne e infine distese infinite e puzzolenti di immondizia. Per tutto il paese e la periferia.

Ne ho parlato con degli amici miei del luogo: la rassegnazione ormai e’ la regola. Nessuno crede piu’ in un futuro per questi territori. Si alternano una giunta dopo l’altra, quasi sempre composte da gente che cura solo gli interessi dei mafiosi della zona. L’immondizia sommerge i cittadini, e i giovani sono ormai rassegnati: osservano e si turano il naso, guardando altrove. Gli chiedi perche’ mai non si interessino attivamente alla vita politica/amministrativa della citta’, ma ci pensi e dici: ma chi te lo fa fare interloquire con consiglieri comunali con la 3a elementare o 3a media, che non sono capaci di esprimersi in Italiano, che offrono spettacoli indecorosi e infami alle scolaresche che assistono alle sedute del consiglio (sempre che queste avvengano, visto che spesso gli studenti sono costretti a tornare a scuola causa mancato raggiungimento del numero legale). Addirittura uno di loro si e’ complimentato con i bambini per avere parlato in Italiano. E quando le sedute avvengono, si parla solo di SOLDI, SOLDI, SOLDI. Nessuna iniziativa per la gente, nessuna delibera per migliorare la vita dei cittadini. L’unica piazza del paese, che sarebbe bellissima, e’ invasa da auto, smog e sporcizia. I vigili fingono di non vedere, non disturbano i veri padroni…

Oddio che si emetta un’ordinanza atta a regolamentare la circolazione o il parcheggio delle auto in piazza…No, il topic principale sono i soldi. I soldi per l’immondizia non ci sono ovviamente. Chissa’ dove sono finiti. Ma l’argomento non si tocca, non si sfiora. Li’ ci sono interessi troppo grossi, troppo alti, e la torta e’ veramente ghiotta.

Emergenza = soldoni in Italia, in Sicilia. Quindi, e’ giusto arrivare all’emergenza. E’ giusto perche’ cosi’ i soldi arrivano, in quantita’, e si mangia tutti, senza far nulla ovviamente. E se i rifiuti ad un certo punto bruciano, nella notte, a chi importa che l’aria che si respira, che i bambini del luogo respirano, e’ piena di diossina? Ovviamente i tumori non arrivano subito, ma arrivano prima o poi se respiri sempre veleno. Ma a chi frega sapere che nelle classifiche nazionali ci sono aree della Sicilia con tassi di incidenza dei tumori elevatissimi? Meglio non divulgare certe informazioni.

Io so solo che al 7mo giorno i miei occhi bruciavano, e non vedevo l’ora di scappare da quei posti meravigliosi e maledetti, abusati in ogni senso: discariche abusive, rifiuti tossici, case abusive. A Carini non c’e’ piu’ il mare, solo divieti di balneazione e orrende catapecchie che si affacciano a un metro dal mare. Un tempo, dove oggi ci sono centri commerciali, autostrada e case schifose prima c’erano dune di sabbia e acque trasparenti.

La mia rabbia e’ scoppiata sentendo questa intervista al Sindaco di Carini, sull’emergenza rifiuti. Ricordo che quest’uomo, in campagna elettorale proponeva la costruzione di scale mobili nel paese, stile Cetto la Qualunque. A Carini ci sono scale medievali bellissime per andare su e giu’ per il piccolo borgo medievale. Ma questa persona, con questa proposta, ha vinto. Cetto la Qualunque, appunto, e’ stato votato, e ha vinto. E’ reale. E allora capisci perche’ i giovani perdono le speranze! E capisci che non c’e’ speranza in quelle terre. Guardate come questa persona, tale Pino Agrusa, PDL, accusa la gente di incivilta’ per la questione dei rifiuti. Per decine di giorni questi non vengono raccolti, ma la colpa e’ della gente che li butta.

Concludo con una proposta agli amici carinesi. Ci si dia un appuntamento, un giorno X. Vediamo se l’ immondizia viene raccolta, e se dopo due giorni i sacchetti sono ancora li’ dove si trovano, si portino, tutti insieme davanti l’ingresso del comune. Vediamo se resteranno li, o li rimuoveranno….

Basta formare un gruppo su FB, selezionare un Immondizia-DAY. E’ facile, funzionera’. Tanto, l’alternativa e’ morire avvelenati dalla Diossina che ogni giorno ormai si sprigiona nell’aria.

marzo 6, 2012

Io ho le soluzioni per Palermo


1) Da anni a Palermo si cerca una soluzione al problema della spazzatura.

2) Da anni a Palermo si cerca una soluzione al problema dell’abusivismo: parcheggiatori, gazebi, ambulanti, parcheggi, edilizia, …

3) Da anni a Palermo si cerca una soluzione al problema della mobilita’, del verde urbano, della pedonalizzazione delle piazze.

4) Da anni a Palermo si cerca una soluzione per sistemare il fronte mare, o waterfront.

Io ho la soluzione a ciascuno di questi problemi:

1) dotare la citta’ di un’azienda di raccolta dei rifiuti. Raccogliere giornalmente l’immondizia dai cassonetti, incentivare la differenziata, abilitare la dismissione dei rifiuti nelle ore serali, multare chi non rispetta le regole minime del vivere civile, ossia buttare per strada l’immondizia.

2) multare chi non rispetta la legge. Come ha fatto Monti, che per cercare di risolvere il problema dell’evasione manda la Finanza. Io propongo che siano multati i trasgressori della legge, che siano abbattute le case abusive, che siano sequestrati i mezzi usati dai venditori ambulanti.

3) Io propongo di piantare alberi, costruire aiuole, creare parcheggi sotterranei, costruire piste ciclabili, chiudere al traffico il centro storico e pedonalizzare le piazze storiche.

4) Io propongo di bonificare la costa: pulire, costruire accessi al mare, sistemare le fogne, eliminare gazebi e ristoranti abusivi, eliminare palazzoni abusivi, eliminare chioschetti abusivi di frutta, ampliare i marciapiedi, limitare il flusso veicolare.

Spesa prevista: meno dei 45 milioni di Euro regalati da Berlusconi a Cammarata per pagare i dipendenti GESIP fino a Marzo…Badate bene, fino a Marzo…

Spero che abbiate colto l’ironia. Sapete, credo che la politica sia una cosa semplice, utile e molto efficace per la risoluzione dei problemi. Ma voglio farci credere che sia una cosa difficile, che la gestione del bene pubblico sia una materia complicata e complessa. E grazie alla permanenza eterna di questi problemi loro vengono eletti, mantengono le poltrone, e lasciano che le cose stiano cosi’ vita natural durante…

Io credo che per vivere in una citta’ vivibile basti veramente poco, anzi, praticamente nulla. E credo pure che viviamo (anzi, vivete) in una citta’ Infernale non a causa della Mafia, che si occupa dei suoi affari, dei suoi appalti, dei suoi giri al di fuori di Palermo, ma a causa della Politica Siciliana, a causa di questi quattro pezzi di merda che parlano un linguaggio incomprensibile e propongono soluzioni astruse e assurde a problemi che anche 2000 anni addietro non esistevano.

A me non interessa chi voterete, ma vorrei soltanto che vi ricordiate che, chiunque salira’ al potere, non cambiera’ nulla. Bisogna staccargli la spina ragazzi. Fatelo per i vostri figli. Il presente e’ perduto, il passato e’ passato, ma il futuro e’ ancora tutto da decidere.

E’ il momento di mostrare la nostra voglia di cambiamento, e’ il momento di usare la politica per vivere meglio. E’ il momento di riprenderci la nostra terra, di mangiare i nostri frutti, di bere la nostra acqua e bagnarci nel nostro mare. E’ il momento di sbarazzarsi dei politici, e’ il momento di votare qualcuno che non vuole avere nulla a che fare con la politica…

gennaio 19, 2012

L’impotenza dei Palermitani. A meno che…


Carissimi, si avvicinano le elezioni per il Sindaco di una Palermo ridotta oramai allo strenuo, senza speranza, come giustamente sottolineato da un bellissimo articolo apparso oggi sul Corriere.

Ovviamente i partiti, quelli che ci hanno ridotto in questo stato, propongono nomi per la risoluzioni dei problemi che essi stessi hanno creato. Vogliono chiaramente dare una continuita’ al triste loop problema-soluzione-stessoproblema-stessasoluzione-stessoproblema che si protrae da tempi immemorabili.

Siamo senza strade, con l’immondizia in ogni angolo, senza autostrade (40 anni per PA-ME), senza ferrovie (quelle che ci sono costruite da Mussolini, a binario singolo), senza infrastrutture, zero legalita’, abusivismo totale (le coste su tutto), 8 volanti in tutta Palermo. E da anni si parla di sovvenzioni di miliardi di Lire, ora diventati miliardi di Euro, che vengono trasferiti a Palermo, in Sicilia. Soldi mai arrivati ovviamente, come si percepisce facendosi un giro per la citta’. Eppure, siamo sempre offesi e additati come parassiti e mafiosi.

BASTA. Basta con questi partiti, basta con questi politici, basta con queste offese. Basta, basta, basta. Sento spesso dire che Faraone e’ in gamba, Ferrandelli e’ onesto, etc etc etc. Ma vi rendete conto, chiunque sara’ eletto sindaco a Palermo avra’ sempre alle sue spalle una giunta fatta di farabutti politici? Vi rendete conto che anche il piu’ onesto di loro non potra’ mai attuare nulla? A decidere sono i partiti, quelli cui conviene che la condizione di emergenza continua, perenne, decennale resti tale. Porta soldi, porta “poltrone“.

Siamo impotenti a Palermo, come da titolo. Esercitare il voto per cosa? Non possiamo fare nulla! Saranno sempre loro a governare, mettendoci la faccia del bravo ragazzo o del padre di famiglia. Siamo in mano ai partiti. A meno che…

A meno che non provassimo a mandarli a cagare.

Riccardo Nuti e’ il candidato sindaco del movimento a 5 stelle a Palermo. Non ho alcun interesse personale, non ho il piacere di conoscerlo. Leggetevi il programma.

Io sono stanco. Le abbiamo provate tutte. Destra/Sinistra/UDC, alla fine qui sono la stessa cosa, le stesse persone che passano da un lato all’altro. E intanto viviamo tra cani randagi e la spazzatura, strade dissestate e palazzine a rischio crollo. Io una possibilita’ la vorrei dare, anche per staccare la spina a questi pezzi di merda di amministratori che abbiamo!