Posts tagged ‘Parcheggi’

marzo 28, 2012

Maledetta GESIP


E’ di poche ore fa la notizia che la Regione potrebbe mettere altri 70 milioni di Euro per garantire il posto a 1800 dipendenti GESIP. Questa somma si aggiunge ai 45 milioni di Euro gia’ erogati dal precedente governo Berlusconi per salvaguardare i posti fino ad Aprile. Totale 115 milioni.

Non entro nel merito della protesta di queste persone, del modo in cui si realizza (lanci di mattonelle dal tetto del palazzo del comune, cassonetti divelti, picchetti nelle arterie cittadine, scontri con la polizia, …), ma mi soffermo volentieri su quello che ha dichiarato il Presidente Lombardo: “Noi non siamo per liquidare i lavoratori o i precari del Comune. Anzi a loro dico ci faremo carico della sorte delle vostre famiglie”.

In Sicilia non esiste una politica di sviluppo, non si investe denaro per migliorare le condizioni di vita delle persone, ormai prossime a quelle dei paesi sottosviluppati: i Palermitani vivono al pari di Napoli sommersi dai rifiuti, con falde acquifere inquinate, affrontano giornalmente un traffico infernale dovuto a manifestazioni di ogni tipo (che guardacaso confluiscono sempre presso comune o regione, chissa’ perche’…), e non hanno mezzi pubblici con cui spostarsi.

115 milioni sono una cifra pazzesca, da leggere anche in funzione di cio’ che questi servizi erogati dalla GESIP portano alla citta’. Parliamo di una cifra che avrebbe permesso la costruzione di parcheggi sotterranei in zone strategiche della citta’ (Politeama/Croci/Notarbartolo/Strasburgo/Stazione/Poste/Pzza Marina/ etc…), con conseguente allegerimento del traffico e creazione di isole pedonali. Potevano essere costruiti percorsi ciclabili in tutta la citta’ e poteva avviarsi un servizio di pulizia e raccolta differenziata degno di questo nome. Tantissime cosine, piccole ma dal valore enorme, che potrebbero cambiare in un sol colpo la qualita’ della vita in citta’: invece di migliaia di auto a scorribandare follemente tra doppie file e parcheggi selvaggi, spazio a bici, caffe’ all’aria aperta, negozi, verde urbano, con tanto di pulizia e gestione ordinata del territorio. E invece, nulla di tutto cio’.

Solo 115 milioni per 1800 voti. Se in Sicilia dovessero vincere ancora questi politici, mi iscrivero’ alla Lega Nord. Lo giuro.

Annunci
dicembre 1, 2011

Homo Palermitanus Indegnus


Quoto e posto da rosalio.it: http://www.rosalio.it/2011/11/28/distinguere-il-forte-dal-debole-a-palermo/

Guardate cosa succede al tribunale: macchine e motorini in terza e quarta fila, con conseguente disagio per i pedoni. Come dice chi scrive il post, e come si vede dalla foto, una mamma/un papa’ con passeggino non puo’ passare, un disabile non puo’ passare. E se per caso andasse per strada, pur di passare, e succedesse qualcosa di tragico?

L’anomalia? Un mega parcheggio sotterraneo, proprio per i dipendenti del tribunale, che segna 130 posti liberi.

E quando riporti queste cose, cosa ti risponde il Palermitano medio? Che i vigili non controllano. Siamo sempre bravi a incolpare gli altri per tutto. Ci rivolgiamo sempre allo Stato e alle istituzioni per avere giustizia anche nelle cose minuscole, senza pensare che siamo i primi a violare le regole del vivere civile, e che non si puo’ controllare il territorio in un modo cosi’ capillare. Non siamo all’asilo, non si possono incolpare i servizi pubbici e le istituzioni per tutto. Serve il contributo di ognuno di noi.

Al Palermitano serve solo una croce, una corona di spine, e poi puo’ esercitare al meglio il suo vittimismo storico: la citta’ e’ sudicia, sorgono discariche abusive dopo 10 minuti dalla bonifica, ma cosa si dice? L’AMIA non pulisce! La citta’ e’ una jungla, regna l’anarchia, l’incivilta’, ma cosa si dice? I vigili non passano. La citta’ e’ piena di costruzioni, gazebi e mercanti abusivi, ma cosa si dice? Nessuno controlla.

Eppure le vediamo tutti certe cose. Chi e’ che costruisce abusivamente pagando mazzette. Chi e’ che getta l’immondizia ogni ora, in ogni luogo, sul marciapiede, sotto le macchine o direttamente dal balcone? E chi e’ che posteggia in doppia/tripla fila o sulle strisce?

Smettiamola con questo vittimismo. Concordo con chi ha scritto il post di cui sopra: Palermo e’ indegna.