“Scontrin Impossible”


Vivendo fuori Palermo da qualche anno, ho notato che certe prassi illegali non solo sono rimaste immutate, ma si sono addirittura evolute in azioni fastidiose addirittura per il consumatore finale.

La novita’, per me almeno, e’ questa: dopo aver ordinato e consumato, si presenta la cameriera con un fogliettino con su scritto l’importo, e con un messaggio prestampato che suggerisce di rivolgersi alla cassa per la richiesta della ricevuta fiscale. Stranezze tutte Palermitane: perche’ mai non produrre direttamente lo scontrino nel momento stesso in cui viene recepita la comanda?

La cosa carina e’ che ovviamente lo scontrino lo abbiamo chiesto, come, ad onor del vero, tanti altri clienti. Tuttavia, il cassiere, sebbene poco indaffarato a fare scontrini, ci abbia fatto aspettare qualche minuto mentre temporaggiava nella lettura di carte di sicura eccelsa importanza e priorita’ rispetto ai propri clienti in attesa di quella benedetta ricevuta fiscale.

Quasi quasi mi era venuto il dubbio che aspettasse che andassimo via…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: