Come erano Palermo e (forse) i Palermitani


Mi capita spesso di imbattermi in foto di una Palermo antica, del dopo guerra, in molte parti da ricostruire e in molte altre bella e splendida come non lo e’ adesso.

Guardando queste foto non posso fare a meno di constatare tre cose:

1) la Conca d’Oro, ricca di frutti e gelsomini che profumavano la citta’, non esiste piu’ (foto).

2) la costa di Palermo era bella, accessibile, e pulita, cosi’ come tutta la citta’ (foto).

3) la gente era ordinata, raffinata, c’erano vari caffe’ a testimoniare un certo fervore sociale e il volto di una citta’ che un tempo somigliava a una “vera” citta’ Italiana, cosi’ come all’estero immaginano le citta’ italiane (foto).

Spesso sento dire “a Palermo siamo tornati indietro di 50 anni” o “siamo fermi a 50 anni fa”. Mi viene da rispondere, magari!!!

PS: un grazie di cuore alla Mafia per aver saccheggiato Palermo con l’appoggio di due illustri sindaci quali Salvo Lima e Vito Ciancimino.

PPS: un grazie di cuore ad un imprenditore di nome Maurizio Zamparini per avere saccheggiato l’ultimo angolo incontaminato (Fondo Raffo) della citta’ con l’ennesimo inspiegabile centro commerciale. Il tutto con il consenso chiaramente della malapolitica locale.

Annunci

3 commenti to “Come erano Palermo e (forse) i Palermitani”

  1. Caro Luca,
    mai parole più sagge di queste e purtroppo per questi motivi e degli altri “noi Palermitani” scegliamo l’ignoto e nazioni tanto lontane dalla nostra amata terra perchè siamo ormai consapevoli che non c’è molta speranza e abbiamo deciso di sopravvivere…
    Però chissà mi piace pensare che tra 10 anni ci svegliamo e vedremo che tutto è migliore che è stato solo un brutto sogno e che quando ci vogliamo distendere al sole per 30 minuti nel weekend non dobbiamo aspettare l’estate ma solo una settimana visto che da noi è quasi sempre estate…
    Non c’è speranza ma mi piace pensare e credere che prima o poi qualcosa di buono ci sarà di nuovo pure a Palermo e che le cose vadano a migliorare..!

  2. Caro Carlo,
    mi fa tanto piacere questo tuo commento, e allo stesso modo mi fa riflettere.
    Capisco di non essere il solo a pensare certe cose, e capisco pure la non-coincidenza del fatto che sia tu, uno che se ne e’ andato, a commentare/condividere/apprezzare.
    A Palermo regna una sorta di rassegnazione mista a indifferenza, nella quale viene considerato normale cio’ che agli occhi del mondo per cosi’ dire civile non lo e’.
    La gente non si indigna, e quindi il brutto sogno di cui parli tu sara’ molto piu’ lungo di 10 anni.
    Ci vogliono intere generazioni per cambiare una certa mentalita’, e ci vuole soprattutto la generazione che generi l’incipit, ossia inneschi il cambiamento.
    E credo che la nostra non lo sara’. Ci vorra’ almeno una generazione che insegni alla successiva cosa non fare e come vivere. E i risultati si vedranno solo nella successiva della successiva.
    Grazie mille del tuo ottimo commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: